IL FILM

SINOSSI

La storia contemporanea di tre donne che uccidono i rispettivi mariti; la vicenda teatrale di una ragazza alla corte di Cosimo de’ Medici che si finge vergine e madre emulando la Madonna; i rituali calligrafici di una fanciulla giapponese che si fa dipingere il corpo dai suoi numerosi amanti. Riuniti per la prima volta in un unico cofanetto, tre capolavori che variano nello spazio e nel tempo, uniti dallo stile inconfondibile dell’artista-cineasta inglese Peter Greenaway, uno degli autori più singolari degli ultimi trent’anni, che ha sempre spaziato tra narrazione, sperimentazione e installazione. Il cineasta inglese è un insuperabile creatore di immaginari surreali e barocchi, alimentati dal gusto per la citazione, dal piacere per la provocazione, dalla raffinatezza visiva e dal culto per i rebus, gli enigmi e i simboli. Giochi nell'acqua (1988) Il bambino di Macon (1992) I racconti del cuscino (1996)

CAST

Regia: Peter Greenaway.  Con Bernard Hill, Joan Plowright, Juliet Stevenson, Joely Richardson, Julia Ormond, Ralph Fiennes, Philip Stone, Jonathan Lacey , Vivian Wu, Yoshi Oida, Ken Ogata, Hideko Yoshida, Ewan McGregor.

COLLEZIONE

CURIOSITÀ SUL FILM

EPISODI

PREMI E FESTIVAL

RASSEGNA STAMPA

"[Giochi nell'acqua] una commedia nera che si trasforma in dolente tragicommedia, impregnata di umorismo, ironia ed efferata dolcezza." Il Morandini 2012

"[I bambini di Macon] la metafora sociale è spietata." Lietta Tornabuoni, La Stampa.

"[I racconti del cuscino]Testo e sesso sono visti come analoghi dispensatori di piacere. Il corpo è visto come un libro e la letteratura come atto sessuale." F. Liberti

FOTOGALLERY

TI CONSIGLIAMO ANCHE