Cristi Puiu presidente della giuria al Lucca Film Festival

Il regista tra i fondatori del Nuovo Cinema Romeno sarà a Lucca per presiedere la giuria dei film in concorso 

Cristi Puiu presidente della giuria al Lucca Film Festival

news del 04/04/2017

Oltre a portare nella città toscana figure eminenti della cinematografia mondiale che, grazie ad incontri e lezioni di cinema, possano condividere con il pubblico la loro esperienza e presentare le loro opere in anteprima, il Lucca Film Festival – Europa Cinema dà anche spazio alla cinematografia emergente e ad autori sconosciuti: per il secondo anno infatti sono presentati in concorso 14 lungometraggi da tutto il mondo (potete trovare l’elenco completo QUI). I film competeranno per il premio come “Miglior film”, “Miglior film europeo” dalla giuria degli studenti universitari e una “menzione d’onore”, che sarà decretata dalla giuria popolare. A presiedere la giuria che decreterà il Miglior Film è quest’anno il regista rumeno Cristi Puiu, al quale è dedicata anche la prima retrospettiva italiana della sua opera.

Fondatore di quello che viene chiamato il Nuovo Cinema Romeno, Puiu, nato a Bucarest nel 1967, studia pittura a Ginevra finché non viene folgorato dall’arte di registi come John Cassavetes, Frederick Wiseman e Robert Bresson e decide di passare al cinema.  Le sue influenze, oltre che dai maestri citati, vengono dalla letteratura e soprattutto dal teatro, in particolare dall’opera del commediografo franco-romeno Eugene Ionesco, uno dei rappresentanti di quello che è definito il teatro dell’assurdo. Puiu esordisce con un road movie a basso budget, Marfa si banii (2001), che riscuote un discreto successo di critica, ma è con La morte del signor Lazarescu che Puiu si conquista l’attenzione internazionale: il film, odissea tragicomica di un uomo che, nel corso di una notte, viene trascinato da un ospedale ad un altro mentre la sua salute peggiora sempre più, si conquista il premio nella categoria Un Certain Regard a Cannes, Festival dove Puiu tornerà nel 2010 con Aurora, dove lui stesso interpreta un operaio di 42 anni che vaga per Bucarest con un fucile meditando vendetta. La sua ultima pellicola, Sieranevada, è stata una delle più apprezzate allo scorso Festival di Cannes e verrà presentata a Lucca al Cinema Centrale il 6 Aprile, preceduta da una conversazione con il regista.

Qui sotto potete vedere una clip dal cortometraggio Vigilia diretto da Cristi Puiu e presente nel lavoro collettivo I ponti di Sarajevo:

 

 

Google+ tweet Condividi su facebook
Condividi su: