Milano Film Network presenta: I Ponti di Sarajevo

13 prospettive: un film 

Milano Film Network presenta: I Ponti di Sarajevo

news del 14/10/2016

A partire dal 20 ottobre I Ponti di Sarajevo sarà disponibile in DVD Home Video grazie a Milano Film Network e CG Entertainment.

Lo troverete in numerosi punti vendita, negli store online sul www.cgentertainment.it Selezionato al Festival di Cannes 2014, nella sezione Fuori Concorso, in occasione del centenario della Grande Guerra, I ponti di Sarajevo è un film collettivo scritto e girato da alcuni tra i registi più significativi del cinema europeo e filmmaker di punta della nuova onda est-europea. Il film racconta ciò che la città ha rappresentato negli ultimi cento anni e quello che tutt'ora incarna. Autori di diverse provenienze e generazioni che offrono le loro singolari visioni su questo tema. Il film è coprodotto da diversi Paesi tra cui l’Italia con MIR Cinematografica e Rai Cinema ed è rappresentata dai registi Leonardo di Costanzo e Vincenzo Marra. 

Teresa Villaverde, Angela Schanelec, Marc Recha, Cristi Puiu, Vladimir Perisic, Ursula Meier, Vincenzo Marra, Sergei Loznitsa, Isild Le Besco, Kamen Kalev, Jean-Luc Godard, Leonardo Di Costanzo e Aida Begic sono i 13 registi che hanno contribuito a creare il progetto attraverso i loro 13 sguardi

Questa la sinossi del film: 

Sarajevo, tra il 1914 e il 1918; nel 1992; e poi nel 1995; e oggi: Les ponts de Sarajevo è un film-omnibus, una collana di tredici sguardi differenti, su una città che è ponte simbolico e fisico, tra Otto e Novecento, tra Est e Ovest, tra età dei blocchi ideologici ed età delle nuove democrazie. Novella verista, apologo surreale e saggio postmoderno convivono in un film che vanta i contributi di autori diversissimi tra loro, di generazioni anche molto distanti, da Godard a Isild Le Besco, da Leonardo Di Costanzo a Cristi Puiu; fanno da cornice le sequenze animate del fumettista belga François Schuiten. Evento speciale a Cannes 2014, è stato proiettato a Sarajevo e in altre città il 27 giugno, anniversario dell’inizio della prima guerra mondiale.

Google+ tweet Condividi su facebook
Condividi su: