IL FILM

SINOSSI

Tenzin Gyatso, quattordicesimo Dalai Lama del Tibet, dice: "Io amo i sorrisi e le risate. Se uno vuole più sorrisi nella vita, deve creare le giuste condizioni per farlo. Ci sono molte specie di sorrisi. Alcuni, quelli diplomatici o sarcastici, creano una spiacevole atmosfera e danno adito al sospetto mentre un sorriso autentico ci dà grande soddisfazione. Come fare quindi per ottenere questo? Certamente non attraverso la rabbia, la gelosia, l'avidità o l'odio, ma attraverso l'amorevole gentilezza, una mente aperta e la sincerità." Vincere il dolore è l'eterna ricerca dell'umanità. L'illusione di avvertire come permanente ciò che è passeggero induce all'errore e porta alla distruzione.

CAST

Regia: Goutam Ghose

COLLEZIONE

CURIOSITÀ SUL FILM

EPISODI

PREMI E FESTIVAL

61° Mostra del Cinema di Venezia (2004), sezione "cinema digitale": in concorso

RASSEGNA STAMPA

DVD

EDIZIONE DVD

VIDEO
16/9 1.33:1
DURATA
61'
AUDIO
Dolby Digital 2.0 | Italiano
N. DISCHI
1
SOTTOTITOLI
Italiano per non udenti
Intervista a Sergio Scapagnini
Intervista a Goutam Ghose
Uno sguardo sul Tibet
Il Dalai Lama all'anteprima asiatica di "Impermanence"
Galleria fotografica
Biografia del regista.

EDIZIONE VENDITA DIGITALE

EDIZIONE NOLEGGIO DIGITALE

FOTOGALLERY

TI CONSIGLIAMO ANCHE