IL FILM

SINOSSI

Canto XI - "...ruffian, baratti e simile lordura." Il Poeta, sull'orlo del sesto cerchio, definisce la gerarchia dei peccati e la loro dislocazione. Parla della finanza,dell'usura, dei farabutti che frodano il prossimo, scrutando le premonizioni e i tentennamenti dello spirito umano. Canto XII - " La divina giustizia di qua punge..." Siamo nel primo girone del settimo cerchio, quello dei violenti contro il prossimo, dei peccatori bestiali sommersi dal sangue, lo stesso sangue che in vita hanno versato. La violenza da loro commessa è talmente grave da venir trattati come bestie. Canto XIII - "Uomini fummo, e or siam fatti sterpi..." Dentro la città di Dite, nella selva di là del Flegetonte, dove giacciono le anime dei suicidi, peccatori inseriti addirittura dopo gli omicidi perché la loro è una colpa ancor più grave: è la massima ingiustizia verso sé stessi e la massima ingiuria verso Dio.

CAST

Regia: Stefano Vicario.  Con Roberto Benigni.

COLLEZIONE

CURIOSITÀ SUL FILM

EPISODI

1. Inferno - Canto XI
2. Inferno - Canto XII
3. Inferno - Canto XIII

PREMI E FESTIVAL

RASSEGNA STAMPA

DVD

EDIZIONE DVD

VIDEO
16/9 1.78:1
DURATA
243'
AUDIO
Dolby Digital 2.0 | Italiano
N. DISCHI
3
Esegesi

TI CONSIGLIAMO ANCHE