Carlito's Way: 5 cose che (forse) non sapete sul film!

Scopri quanto ne sai sul film CULT di Brian De Palma!

Carlito's Way: 5 cose che (forse) non sapete sul film!

news del 11/09/2020

Scopri 5 cose che (forse) non sai su Carlito's Way di Brian De Palma!

BRIGANTE: Brigante è un cognome tipico della Corsica. Edwin Torres, autore dei due romanzi da cui è tratto il film (Carlito’s Way e After Hours) ha immaginato che Carlito avesse delle origini corse perché nel XIX secolo c’era stato un grande influsso di immigrati corsi a Porto Rico. Il personaggio di Brigante è stato costruito mescolando caratteristiche e vicende di tre diverse persone conosciute da Torres, i cui nomi non non sono mai stati rivelati in virtù dei loro trascorsi criminali.  Edwin Torres, infatti, prima di diventare scrittore, è stato un giudice della Corte Suprema di New York e ha preso ispirazione da fatti reali a lui accaduti per la sua carriera letteraria.

SCREAM AND SHOUT: Sean Penn ha preteso da Brian De Palma di fare 30 take della scena in cui Kleinfeld chiede a Carlito di aiutarlo a fuggire da Tony T. Quando De Palma si decise a non fare più ciak e andare avanti, Penn iniziò ad urlare contro di lui. Continuò ad insultarlo anche mentre tornavano a casa dopo le riprese. E continuò a farlo anche qualche ora dopo, al telefono. De Palma ha raccontato che questa è stata l’unica discussione che hanno avuto durante le riprese di Carlito’s Way.

PONY TALE: Originariamente al Pacino voleva farsi crescere i capelli e dare a Carlito una bella coda di cavallo. Ma quando visitò l’East Harlem, vide che nessun uomo portava i capelli in quel modo, e decise di desistere dal suo progetto.

FUCK: La parola “FUCK” è pronunciata nel film per un totale di 139 volte.

CATCH HIM!: La scena dell’inseguimento a piedi è così complicata da un punto di vista registico e tecnico che ha richiesto moltissimo tempo per essere terminata. Le riprese sono iniziate in inverno e sono finite in estate, tanto che ad un certo punto la giacca indossata da Carlito/Al Pacino ha iniziato a creare dei seri problemi all’attore. Il culmine dello stress è stato raggiunto durante l’inseguimento tra le carrozze del treno. Ricorda De Palma: “ Al stava sudando a morte. Ad un certo punto ha detto che ne aveva abbastanza e ha preso davvero il treno, stavolta per tornarsene a casa!"

tweet Condividi su facebook
Condividi su: