Golden Globe: vincono Morricone e Il figlio di Saul

Sabato notte si è svolta la premiazione dei Golden Globes con una grande soddisfazione per l'Italia e l'Europa

Golden Globe: vincono Morricone e Il figlio di Saul

news del 11/01/2016

Nella notte tra il 10 e l'11 Gennaio si è svolta la premiazione della 73° Edizione dei Golden Globe a Los Angeles, presentata dal comico britannico Ricky Gervais. Molto dispiaciuti per Carol di Todd Haynes, che, con ben 5 Nomination, è tornato a casa a bocca asciutta, CG Entertainment è felice di celebrare la vittoria del maestro Ennio Morricone, che si è conquistato il Golden Globe per la colonna sonora originale dell'ultimo film di Quentin Tarantino, The Hateful Eight. Ha ritirato il premio lo stesso regista di Pulp Fiction, parlando in italiano: "È una cosa fantastica: capite che Ennio Morricone è il mio compositore preferito? E non intendo un compositore qualunque, intendo uno come Mozart, come Beethoven, come Schubert".

 

Altra felice vittoria è quella del Golden Globe come Miglior film straniero, conquistato da Il figlio di Saul, opera prima dell'ungherese László Nemes (in sala dal 21 Gennaio con Teodora Film), la struggente storia di un padre, sonderkommando (colui che raccoglie i cadaveri) in un campo di concentramento, che, di fronte a quello del figlio, decide che dovrà dargli una degna sepoltura e portare avanti la sua rivoluzione. Vivamente consigliato.

tweet Condividi su facebook
Condividi su: