I 5 film dell'estate 2018 by CG Entertainment

Abbiamo scelto per voi 5 film che rappresentano l'estate scelti dal catalogo CG Entertainment! 

I 5 film dell'estate 2018 by CG Entertainment

news del 02/08/2018

1. La piscina di Jacques Deray (1969)

Un cast d'eccezione per un classico del noir francese ambientato in Costa Azzurra, La piscina vede Alain Delon, Romy Schneider, Jane Birkin e Maurice Ronet invischiati in una torbida tetralogia amorosa che finirà per tingersi di giallo. 

2. Piccolo grande amore di Carlo Vanzina (1993)

Un classico dell'estate italiana, diretto da uno dei maestri della commedia popolare recentemente scomparso, Carlo Vanzina. Ambientato in Sardegna, Piccolo grande amore è una favola romantica con protagonista un giovane e aitante Raoul Bova alle prese con una dolce principessa in incognito. Da vedere e rivedere. 

3. A Bigger Splash di Luca Guadagnino (2015)

Aspettando il remake di Suspiria, che verrà presentato a Venezia 2018, godetevi una clip tratta dal remake de La piscina di Jacques Deray. Stessa formula del prototipo francese: cast stellare di bellezze da togliere il fiato (qui Tilda Swinton, Ralph Fiennes Dakota Jhonson e Matthias Schoenaerts) mare, sole ed un delitto. Il set dalla Costa Azzurra si sposta a Pantelleria: il fascino sensuale rimane lo stesso. 

4. Funne - Le ragazze che sognavano il mare di Katia Bernardi (2016)

Vacanza è anche sognare posti mai visti, come per le 12 simpatiche ultraottantenni protagoniste di Funne, che dal loro piccolo paesino del Trentino Alto Adige decidono di realizzare il sogno di una vita: organizzare una raccolta fondi per andare finalmente al mare, che alcune di loro non hanno mai visto. Un'avventura a cavallo tra tradizione e modernità, poetica e divertente.

5. Bagnini e bagnanti di Fabio Paleari, Luca Legnani (2017), in DVD CG Entertainment dal 28 Agosto 

Un divertente e intimo ritratto del mestiere di bagnino, un viaggio tra le spiagge più famose della penisola - da Alassio a Rimini, Riccione e ancora Viareggio, Forte dei Marmi, fino a Fregene ed Ostia, per costruire l'iconografia di una figura mitica delle nostre estati.

 

Google+ tweet Condividi su facebook
Condividi su: