La carriera di Carlo Vanzina in 5 film

Un omaggio al regista che, con il fratello Enrico, ha raccontato tic e vizi della nostra società

La carriera di Carlo Vanzina in 5 film

news del 09/07/2018

Se ne è andato Carlo Vanzina, e ci lascia in eredità una miriade di CULT che, a partire dagli anni ’80, hanno rivoluzionato la commedia del nostro paese. Figlio del grande Steno, aiuto-regista di Mario Monicelli (“ Mi ha trattato in maniera infernale, ho pianto tanto ma nonostante questo ho serrato i denti e sono andato avanti finché mi ha fatto suo primo aiuto.”) insieme al fratello Enrico ha firmato e diretto decine di titoli che hanno raccontato vizi, tic, virtù (poche) e trasformazioni della nostra società, lavorando con tutti i migliori attori comici del nostro cinema, da Christian De Sica a Massimo Ghini, da Massimo Boldi a Jerry Calà. Come piccolo omaggio, abbiamo scelto 5 film dal catalogo CG Entertainment rappresentativi della sua carriera.

Sapore di mare, 1982

“Quando Vanzina mi mandò la sceneggiatura non mi colpì e volevo dire di no. Lasciai il copione su un tavolino in soggiorno e dopo un po' sentii mio figlio ridere a crepapelle con un amico. Andai da loro e chiesi: "Ma che cos'è che vi fa così divertire?". "Ma mamma, è il tuo copione. È uno spasso". Capii che lo avevo valutato male e infatti ho vinto un Nastro d'Argento e un David per quel ruolo.” Virna Lisi

Vacanze in America, 1984

Don Buro (Christian De Sica): "Ma che stai a fa co' tutto er papagno de fora?!"
Peo (Jerry Calà): "Spargiamo la voce che sono un Bronzo di Riace..."

Le finte bionde (1989)

“ Il cocco e l’ananas si mangiano al tropico, non al chiosco di Viale Oberdan!” Guido Dogui Nicheli

South Kensington (2001)

“L’unica cosa che abbiamo è l’attimo fuggente.” Rupert Everett

Il ritorno del Monnezza (2005)

“Andatevela a piglià con chi scippia alle vecchie. Andatevela a piglià con chi stupra, con chi violenta, amdatevela a piglià con chi vende la droga ai ragazzini. Anzi andatevela a pigliare in der …” Claudio Amendola

Google+ tweet Condividi su facebook
Condividi su: